Monfalcone - Percorso di visita

Monfalcone

Mare

INFORMAZIONI GENERALI

DATA ULTIMO SOPRALLUOGO

09/11/2023

ITINERARIO PREVISTO

Monfalcone - Percorso di visita

LUNGHEZZA

3715 metri

PARTENZA

Piazzale della Resistenza

Il percorso continua svoltando a destra su via Plinio con marciapiede dalle medesime condizioni descritte in precedenza con larghezza 1.45 metri e pendenza del 3% (Foto 4). Il marciapiede si interrompe e bisogna attraversare su strada e senza strisce pedonali; vi è la presenza di moduli Loges (Foto 5). Su Via Plinio, all'incrocio con via XXV Aprile, è presente uno stallo riservato alle )persone con disabilità (Foto 6). Il percorso continua con l'attraversamento pedonale su via XXV Aprile, su fondo in asfalto, abbastanza regolare e strisce bianche e raccordato con la sede stradale -e presenza di moduli Loges (Foto 7-8). Si consiglia di proseguire il percorso utilizzando la attraversamento pedonale su via Plinio e continuando sul marciapiede di sinistra. L'attraversamento avviene in piano su asfalto con strisce leggermente sbiadite e raccordato con il marciapiede. Il marciapiede di sinistra è in piano, fondo in cemento e larghezza di 1,40 metri, con restringimenti dovuti alla presenza dei pali dell'illuminazione (Foto 9-10).  

Il percorso continua svoltando a sinistra nell'area pedonale della Piazza Cavour per poi proseguire sulla detra in direzione di Piazza della Repubblica. Piazza Cavour è un'area pedonale con  blocchetti di porfido con fasce laterali in pietra bianca, fondo regolare ed omogeneo (Foto 11). Il centro della piazza cambia pavimentazione e diventa in pietra di colore bianca e all'incrocio con via Cesare Battisti la pavimentazione é leggermente sconnessa, dovuta all'usura del tempo ma comunque percorribile (Foto 12). Il percorso continua su via Cesare Battisti che ha le medesime condizioni della pavimentazione descritti in precedenza con porfido e fasce laterali in pietra. 

Foto 4 - Percorso su via Plinio

Foto 4 - Percorso su via Plinio

Foto 5 - Interruzione marciapiede con Loges

Foto 5 - Interruzione marciapiede con Loges

Foto 6 - Stallo riservato alle persone con disabilità

Foto 6 - Stallo riservato alle persone con disabilità

Foto 7 - Attraversamento su via XXV Aprile

Foto 7 - Attraversamento su via XXV Aprile

Foto 8 - Dettaglio rampa

Foto 8 - Dettaglio rampa

Foto 9 - Attraversamento su via Plinio

Foto 9 - Attraversamento su via Plinio

Foto 10 - Marciapiede sinistro via Plinio

Foto 10 - Marciapiede sinistro via Plinio

Foto 11 - Piazza Cavour

Foto 11 - Piazza Cavour

Foto 12 - Cambio pavimentazione in piazza Cavour

Foto 12 - Cambio pavimentazione in piazza Cavour

Il percorso alternativo per raggiungere Piazza della Repubblica prevede la continuazione su via Oberdan e il passaggio di via Duca D'Aosta per raggiungere la Piazza. Il marciapiede di sinistra presenta una pavimentazione regolare ed omogenea in porfido con fasce laterali in pietra e larghezza di 2,40 metri in leggera controtendenza (Foto 13). Si prosegue svoltando su Via Duca D'Aosta dove la pavimentazione e la medesima ma la l'ampiezza e molto ampia per raggiunge i 4,85 metri (Foto 14). Alcune fioriere e panettoni restringono il passaggio che si mantiene ampio (Foto 15). Su via Duca D'Aosta è presente uno stallo riservato alle persone con disabilitá (Foto 16). Si giunge in Piazza della Repubblica che presenta pavimentazione regolare e di recente completamento, in pietra chiara e fasce laterali a contrasto in porfido (Foto 17).

Il percorso può proseguire su Via Sant'ambrogio a lato sinistro rispetto al municipio in direzione del Duomo. La pavimentazione della via presenta tre fasce bianche e base in porfido leggermente sconnesso (Foto 18). A metà della via c'è una grande spiazzo e sulla destra troviamo il Duomo di Sant'Ambrogio, con ingresso laterale e rampa di accesso (Foto 19). Sull'altro lato della Chiesa è presente uno stallo per persone con disabilità. Sul retro della Chiesa si può continuare il percorso di visita nel sottopasso che conduce in Corso del Popolo con percorso raccordato in pietra e porfido (Foto 20-21). 

Foto 13 - Marciapiede sinistro in via Oberdan

Foto 13 - Marciapiede sinistro in via Oberdan

Foto 14 - Svolta a sinistra su via Duca d'Aosta

Foto 14 - Svolta a sinistra su via Duca d'Aosta

Foto 15 - Fioriere su via Duca D'Aosta

Foto 15 - Fioriere su via Duca D'Aosta

Foto 16 - Stallo riservato a persone con disabilità

Foto 16 - Stallo riservato a persone con disabilità

Foto 17 - Piazza della Repubblica

Foto 17 - Piazza della Repubblica

Foto 18 - Pavimentazione in via Sant'Ambrogio

Foto 18 - Pavimentazione in via Sant'Ambrogio

Foto 19 - Svolta a destro verso la rampa di accesso al DuomoDuomo

Foto 19 - Svolta a destro verso la rampa di accesso al DuomoDuomo

Foto 20 - Sottopasso verso Corso del Popolo

Foto 20 - Sottopasso verso Corso del Popolo

Foto 21 - Rampa verso Corso del Popolo

Foto 21 - Rampa verso Corso del Popolo

Piazza della Repubblica si presenta in pietra nella zona centrale e in blocchetti di porfido nelle zone laterali. La pavimentazione è regolare ed omogenea (Foto 22). Dalla Piazza il percorso prosegue verso Corso del Popolo con cambio di pavimentazione: si attraversa una canaletta di scolo per raggiungere la via con una interruzione della pavimentazione con superficie in cemento regolare ed omogeneo e la presenza di chiusini. Sono presenti moduli Loges. A lato della Piazza è presente uno stallo riservato alle persone con disabilità (Foto 23). Dal versante nord della piazza si può prendere la scalinata verso la Rocca di Monfalcone. Il trasferimento alla Rocca può avvenire tramite mezzo di accompagnamento che va prenotato telefonicamente tramite l'URP al 3346000121 (Foto 24). 

Il percorso prosegue su via del Popolo su marciapiede destro in lastre di porfido regolare, alla medesima quota della sede stradale, con una leggera contropendenza e moduli Loges (Foto 25-26-27).Il teatro si trova sul marciapiede sinistro di Corso del Popolo; l’accesso alla biglietteria della struttura avviene tramite rampa in parte dissestata (Foto 28). L'entrata al teatro avviene da ingresso secondario lateriale. Sono previsti dei lavori di ristrutturazione futura per renderlo più accessibile. Subito dopo il Teatro, in corrispondenza del marciapiede sinistro, è presente uno stallo per le persone con disabilità (Foto 29). Per raggiungere il teatro è consigliabile utilizzare l'attraversamento pedonale all’ inizio della via. Il percorso prosegue sul marciapiede di sinistra che ha le stesse caratteristiche del marciapiede di destra. Durante il percorso vi sono alcuni restringimenti dovuti alla presenza dei pali della luce e di fioriere che possono ostacolare il percorso. Il fondo si presenta regolare ed omogeneo in lastre di porfido. Nella parte finale della via, in corrispondenza del marciapiede di sinistra, è presente uno stallo riservato alle persone con disabilità (Foto 30).

Foto 22 - Pavimentazione laterale Piazza della Repubblica

Foto 22 - Pavimentazione laterale Piazza della Repubblica

Foto 23 - Stallo riservato alle persone con disabilità

Foto 23 - Stallo riservato alle persone con disabilità

Foto 24 - Salita verso la Rocca di Monfalcone

Foto 24 - Salita verso la Rocca di Monfalcone

Foto 25 - Percorso su Corso del popolo

Foto 25 - Percorso su Corso del popolo

Foto 26 - Moduli Loges lungo il percorso

Foto 26 - Moduli Loges lungo il percorso

Foto 27 - Marciapiede destro su Corso del Popolo

Foto 27 - Marciapiede destro su Corso del Popolo

Foto 28 - Teatro

Foto 28 - Teatro

Foto 29 - Stallo riservato per le persone con disabilità

Foto 29 - Stallo riservato per le persone con disabilità

Foto 30 -  Stallo riservato per le persone con disabilità

Foto 30 - Stallo riservato per le persone con disabilità

Il percorso prosegue svoltando a destra su Viale San Marco (Foto 31). Il percorso pedonale, su asfalto regolare ed omogeneo, è affiancato dalla pista ciclabile e presenta alcuni restringimenti, dovuti alla presenta dei tavolini delle attività commerciali ma si presenta comunque ampio e regolare (Foto 32).

Superato il civico 7, si svolta a destra per le antiche mura all’interno di un sottopasso; la pavimentazione del sottopasso è regolare e in piastrelle ed è raccordata con l'area delle antiche mura che si presenta con pavimentazione in porfido irregolare, leggermente sconnessa e con la presenza di tombini (Foto 33-34-35).

Il percorso continua su viale San Marco (Foto 36) e si incontra gli attraversamenti pedonali su asfalto con strisce bianche con via Sant'Ambrogio e via Rosselli, entrambi raccordati con la sede stradale. L'attraversamento su via Rosselli presenta anche moduli Loges (Foto 37). Il percorso continua con le medesime caratteristiche descritte in precedenza. Lungo viale San Marco sono presenti stalli riservati alle persone con disabilità (Foto 38-39).

Foto 31 - Percorso verso destra su viale San Marco

Foto 31 - Percorso verso destra su viale San Marco

Foto 32 - Restringimenti dovuti ai tavolini

Foto 32 - Restringimenti dovuti ai tavolini

Foto 33 - Sottopasso per le antiche mura

Foto 33 - Sottopasso per le antiche mura

Foto 34 - Raccordo tra le pavimentazioni

Foto 34 - Raccordo tra le pavimentazioni

Foto 35 - Antiche mura

Foto 35 - Antiche mura

Foto 36 - Percorso su via San Marco

Foto 36 - Percorso su via San Marco

Foto 37 - Attraversamento su via Rosselli

Foto 37 - Attraversamento su via Rosselli

Foto 38 - Stallo per persone con disabilità

Foto 38 - Stallo per persone con disabilità

Foto 39 - Percorso finale di viale San Marco

Foto 39 - Percorso finale di viale San Marco

Causa lavori di ristrutturazione sul waterfront ancora in esecuzione, il percorso su viale San Marco continua con alcuni restringimenti e svoltando su via Verdi, su marciapiede con fondo in asfalto irregolare, per raggiungere l'attraversamento pedonale più vicino per proseguire il percorso. L'attraversamento provvisorio è raccordato con la sede stradale con rampa molto breve con il 25% di pendenza (Foto 40).  Il marciapiede è raccordato dall'altra parte della strada con una rampa irregolare in Ghiaia e cemento con pendenza del 22%.

Il percorso prosegue su fondo in Ghiaia compattata molto irregolare e di difficile percorribilità su sedia a ruote con leggera pendenza . Successivamente si incontra la pista ciclabile e il percorso pedonale e si svolta a sinistra (Foto 41-42). Il percorso pedonale si può raggiungere con un dislivello di 4 cm non raccordato. In alternativa si può proseguire non in sicurezza sulla pista ciclabile. Il percorso pedonale avviene su pavimentazione in cemento di larghezza 150 cm. Il percorso prosegue sulla sulla destra e su marciapiede in asfalto con fondo ampio ma irregolare e raccordato con il percorso pedonale in cemento da una rampa con pendenza del 5%. Sul percorso sono presenti delle panchine sul lato destro (Foto 43). 

40 - Attraversamento pedonale

40 - Attraversamento pedonale

41 - Percorso su ghiaia

41 - Percorso su ghiaia

42 - Percorso pedonale e ciclabile

42 - Percorso pedonale e ciclabile

43 - Panchine su via Cosulich

43 - Panchine su via Cosulich

Si prosegue su via Cosulich con attraversamento pedonale su via Rossini raccordato con il marciapiede con rampe di pendenza del 10% (Foto 44-45); le medesime si presentano anche all’incrocio con via Bonavia. Qui il percorso prosegue svoltando a destra su quest’ultima per visitare la zona delle Ville (Foto 46-47). E' presente sia il percorso pedonale, che quello ciclabile, segnalato di verde. Il marciapiede pedonale è in cemento, fondo regolare ed omogeneo, raccordato con l'attraversamento pedonale di via Perugia. Si prosegue attraversando via Bonavia in direzione via Trento. L'attraversamento pedonale avviene su asfalto con strisce bianche, fondo regolare ed omogeo, di recente realizzazione (Foto 48).

Il percorso prosegue su Via Trento, su marciapiede con fondo regolare ed omogeneo con la presenza di pannelli esplicativi sulla zona con caratteri a constrasto neri su fondo bianco, e poi svoltanto a destra su via Bologna (Foto 49-50). Si prosegue non in sicurezza su sede stradale, costeggiando l'Europalace Hotel (Foto 51). All'inizio si via Bologna è presente uno stallo per persone con disabilità. L'Europalace Hotel sorge nell’ex Albergo Impiegati, storico edificio in stile Jugendstil, nato negli anni ‘20 come alloggio per gli impiegati celibi dei cantieri navali fondati dalla Famiglia Cosulich.  Il percorso continua svoltando a sinistra su via Callisto Cosulich, marciapiede in asfalto, fondo omogeneo e regolare. SOno prosenti lcuni attraversamenti pedonali: Quello su via Padova è raccordato mentre quello su via Milano non è raccordato e presenta un dislivello di 10cm.

44 - Attraversamento su via Rossini

44 - Attraversamento su via Rossini

45 - Percorso ampio

45 - Percorso ampio

46 - Via Bonavia

46 - Via Bonavia

47 - Zona delle ville

47 - Zona delle ville

Foto 48 - Direzione via Trento

Foto 48 - Direzione via Trento

49 - Via Trento

49 - Via Trento

50 - Pannelli esplicativi

50 - Pannelli esplicativi

51 - Via Bologna

51 - Via Bologna

52 - Via Cosulich

52 - Via Cosulich

Giunti alla rotonda che interseca via Callisto Cosulich con via Oscar Cosulich, si prosegue il percorso verso sinistra attraversando via Oscar Cosulich. L'attraversamento pedonale è raccordato con il marciapiede e si presenta in asfalto su strisce bianche, fondo regolare ed omogeneo, moduli Loges. Si prosegue sul marciapiede con larghezza di 150cm, con fondo in cemento in direzione di via Callisto Cosulich, costeggiando la scuola sulla sinistra (Foto 53).  Proseguendo il marciapiede è interrorro a più riprese dalle rampe di accesso delle attività commerciali. Queste ultime sono in asfalto e presentano una contropendenza del 7% (Foto 54).

Lungo il percorso troviamo l'impianto sportivo comunale Coslich e ed è presente anche un pannello informativo di colore rosso con testo nero su fondo bianco e dalla buona leggibilità (Foto 55). Subito dopo l'ingresso dell'impianto sportivo troviamo sulla sinistra uno stallo per persone con disabilità. In corrispondenza dell'ingresso al parcheggio il marciapiede diventa in cemento e poi riprende in blocchi di calcestruzzo di larghezza ampia con restringimenti dovuti alla presenza di dei pali dell'illuminazione ma che non pregiudicano l'utilizzo del marciapiede che appare ampio.

Il percorso prosegue sull'attraversamento pedonale di via Napoli con strisce bianche su fondo in asfalto che però non risulta raccordato con il marciapiede che ha un'altezza di circa 15 cm. Si consiglia pertanto di utilizzare l'attraversamento pedonale in corrispondenza dell'impianto sportivo per passare sul marciapiede di destra e continuare in sicurezza il percorso (Foto 56). Si prosegue sull'attraversamento su via della Marcelliana su strisce pedonali su asfalto e marciapiedi e raccordati con sede stradale (Foto 57). Il percorso prosegue prima su blocchi in calcestruzzo e poi con attraversamento pedonale su via Marco Polo con strisce bianche su asfalto e marciapiede raccordato con sede stradale.

Il percorso su via Cosulich continua con marciapiede in blocchi di cemento e larghezza 160 cm con dei puntuali restringimenti dovuti alla presenza dei pali dell'illuminazione. Nelle vicinanze di via Palermo è presente uno stallo per le persone con disabilità.

 

 

53 - Marciapiede in cemento

53 - Marciapiede in cemento

54 - Rampe in contropendenza

54 - Rampe in contropendenza

Foto 55 - Impianto sportivo comunale con attraversamento pedonale

Foto 55 - Impianto sportivo comunale con attraversamento pedonale

Foto 56 - Marciapiede lato destro

Foto 56 - Marciapiede lato destro

Foto 57 - Attraversamento su via della Marcellina

Foto 57 - Attraversamento su via della Marcellina

Foto 58 - Restringimenti sul percorso

Foto 58 - Restringimenti sul percorso

Il percorso prosegue fino alla svolta a destra con via Predonzani sempre su marciapiede in blocchi di cemento con restringimenti dovuti alla presenza di alberi e illuminazione (Foto 59). Il percorso prosegue su via Colombo e poi svoltando a sinistra su via Pisani su fondo regolare in blocchi di calcestruzzo. Su via colombo sono presenti due stalli riservato alle persone con disabilità (Foto 60). Dopo aver percorso via Pisani si svolta a destra e si ritorna su via cosulich e con fondo in calcestruzzo e regolare. Vi è la presenza un cartello informativo che descrive il quartiere di Panzano e caratteri Rossi e neri su fondo bianco il cartello ed è in bilingue italiano e inglese (Foto 61-62).  Si prosegue su via del mercato con marciapiedi raccordati con con rampa e moduli loges e piccola interruzione in asfalto (Foto 63). In corrispondenza dell'ingresso di Fincantieri sono presenti due stalli riservati alle persone con disabilità (Foto 64).

 

Foto 59 - Via Predonzani

Foto 59 - Via Predonzani

Foto 60 - Stallo riservato

Foto 60 - Stallo riservato

Foto 61 - Percorso su via Pisani

Foto 61 - Percorso su via Pisani

Foto 62 - Pannello informativo

Foto 62 - Pannello informativo

Foto 63 - Interruzione marciapiede

Foto 63 - Interruzione marciapiede

Foto 64 - Stalli riservati

Foto 64 - Stalli riservati

Il percorso prosegue sul marciapiede di destra con attraversamento pedonale su via Dandolo, in asfalto, fondo regolare ed omogeneo e con strisce bianche e raccordato con il marciapiede; sono presenti moduli Loges (Foto 65). Si prosegue su via del mercato in direzione del MUCA, il museo della cantieristica (Foto 66). Non sono presenti attraversamenti pedonali raccordati e quindi si consiglia di utilizzare l'ultimo attraversamento su via del mercato scendendo dalla rampa nei pressi dell’ attraversamento pedonale e attraversando non in sicurezza sulla strada nei pressi del piazzale Dante fornasir. Il marciapide sul lato sinistro dell'attraversamento, in corrispondenza del piazzale, è raccordato con il marciapiede. Il percorso continua verso il MUCA seguendo la pavimentazione in asfalto che presenta alcuni restringimenti (dovuti anche alla presenza delle biciclette) con larghezza minima di 120 cm (Foto 68). Per ritornare al punto di partenza bisogna percorrere il tragitto a ritroso.

 

Foto 65 - Attraversamento su via Dandolo

Foto 65 - Attraversamento su via Dandolo

Foto 66 - Percorso su marciapiede in cemento

Foto 66 - Percorso su marciapiede in cemento

Foto 67 - Attraversamento pedonale non raccordato su lato destro

Foto 67 - Attraversamento pedonale non raccordato su lato destro

Foto 68 - Percorso per raggiungere il MUCA

Foto 68 - Percorso per raggiungere il MUCA

La visita è svolgibile in ogni momento dell’anno.

Il percorso inizia dal parcheggio piazzale della resistenza dove sono presenti due stalli riservati alle persone con disabilità (Foto 1). Il raggiungimento del percorso pedonale più vicino non avviene in sicurezza perchè su sede stradale. Si consiglia di raggiungere il marciapiede più vicino percorrendo la sede stradale in corrispondenza del parcheggio multipiano per raggiungere il marciapiede raccordato più vicino (Foto 2).  Il percorso prosegue sul marciapiede in calcestruzzo con fondo regolare di larghezza 160cm e pendenza del 2,8% e presenta alcuni restringimenti dovuti alla presenza di colonnina di ricarica elettriche per le auto e dei pali (Foto 3).

Foto 1 - Parcheggio Piazzale Resistenza

Foto 1 - Parcheggio Piazzale Resistenza

Foto 2 - Raggiungimento marciapiede

Foto 2 - Raggiungimento marciapiede

Foto 3 - Restringimenti marciapiede

Foto 3 - Restringimenti marciapiede